Nuova sede della Provincia di Lecce presso l’ex sanatorio antitubercolare Antonio Galateo

anno: 2010
luogo: Lecce
collaborazioni: Giandomenico Florio Architetto, Gianluca Tramutola
grafica: Piero Andrea Pati
in collaborazioni al gruppo di progettazione: Alessandra Lupo, Laura Basco
cliente: Provincia di Lecce
(progetto non realizzato)

L’ex-Ospedale “Antonio Galateo” insiste su una porzione di città a sud del centro storico, in asse con l’ex Ospedale Vito Fazzi. L’edifico venne ubicato in una zona ai confini della città per facilitare le cure antitubercolari dell’epoca. Oggi la cosiddetta “circonvallazione” è stata completamente inglobata nella città e si configura come un viale di intenso traffico cittadino che crea una cesura nel collegamento tra l’area interessata e il resto della città a nord. L’edificio è frutto di un modello architettonico basato su principi prestazionali che dovevano rispondere alle tecniche di cura messe a punto nei paesi europei e negli Stati Uniti durante gli anni 20 e 30.L’area su cui insiste l’immobile, appartenuta inizialmente alla Congregazione di Carità di Lecce, venne ceduta nel 1931 all’Istituto Nazionale di Assicurazione Sociale di Roma presso cui l’allora Provincia di Lecce ebbe accesso ad un muto per l’acquisto e avvio delle opere di costruzione. Nel 1962 l’edificio diventa proprietà dell’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale e nel 1970 dell’Ente Ospedaliero Antonio Galateo. Dal 1997 l’intero complesso è passato al Servizio Sanitario della Puglia-Asl Lecce. A metà strada tra razionalismo e liberty l’edificio si presenta in buona parte integro nei suoi caratteri architettonici, eccetto la zona a sud oggetto di alcuni importanti interventi della fine degli anni ‘90 quando per l’edificio venne previsto un intervento di recupero funzionale e un nuovo ruolo nel panorama ospedaliero pugliese. Poi il cambio di strategie portò a spostare gli investimenti altrove e il Galateo venne definitivamente abbandonato.Oggi la Provincia di Lecce si appresta a riportare la struttura nel panorama dei grandi interventi e a fare dell’ex-Galateo la nuova sede dell’Amministrazione. L’edificio ospiterà tutti gli uffici provinciali, gli assessorati e la presidenza e permetterà di razionalizzare le risorse e le spese di gestione dell’ente. La nuova sede della Provincia sarà inoltre punto di riferimento importante nel panorama territoriale e per gli utenti e i cittadini costituirà un esempio di semplificazione istituzionale e di struttura facilmente accessibile al pubblico. La storica sede di Palazzo dei Celestini manterrà la sua funzione di sede del consiglio e della rappresentanza politica. Il parco ceduto in comodato d’uso al Comune di Lecce sarà inoltre un nuovo e importante punto di riferimento per i cittadini che potranno usufruire di un’area verde attrezzata per lo svago e il tempo libero.